SACRO MILITARE ORDINE COSTANTINIANO DI SAN GIORGIO
RELAZIONI INTERNAZIONALI



Roma 2009


  
Il Gran Maestro Fra’ Matthew Festing e' stato decorato dell’Insigne Real Ordine di San Gennaro ed ha ricevuto il Collare dell’Ordine Costantiniano

Giovedi' 15 ottobre 2009 si e' svolta nel Palazzo Magistrale del Sovrano Militare Ordine di Malta a Roma la visita del nostro Principe Gran Maestro, accompagnato dalle piu' alte cariche dell’Ordine Costantiniano. Sua Altezza Eminentissima il Gran Maestro Fra’ Matthew Festing e' stato decorato dell’Insigne Real Ordine di San Gennaro ed ha ricevuto il Collare dell’Ordine Costantiniano alla presenza dell’intero Sovrano Consiglio dell’Ordine di Malta con il quale si sta prospettando l’adozione di iniziative comuni. Le relazioni tra i due Ordini sono sempre state eccellenti.

Si ricordano in particolare i profondi sentimenti di stima tra l’allora Gran Maestro del S.M.O. di Malta Fra’ Andrew Bertie, 78° Gran Maestro dal 1988 deceduto a Roma lo scorso 7 febbraio 2008, e l’allora Gran Prefetto del nostro Ordine, Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Calabria, i loro frequenti incontri ed i numerosi gesti di reciproco rispetto e simpatia. Essi sono stati rinnovati con l’attuale Principe e Gran Maestro, Sua Altezza Eminentissima Fra’ Matthew Festing, eletto l’11 marzo 2008 dal Consiglio Compito di Stato del Sovrano Ordine, e gia' nostro Cavaliere di Giustizia da molti anni, e il nostro Principe e Gran Maestro Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro.




Bruxelles 2009

Sabato 7 novembre 2009 si sono svolte a Bruxelles le cerimonie d’investitura di Cavalieri e Dame dell’Ordine. Il rito della Santa Messa, tenutasi nella Chiesa di St. Jaques sur Coudemberg, e' stato presieduto da S.E.R. Mons. Philippe Bär, Veescovo Emerito di Rotterdam ed e' stato concelebrato da S.E.R. Mons. Giacinto Berloco, Nunzio Apostolico in Belgio, dal Rev. Padre Fre'de'ric Testaert, Abate di Postel, da Mons. Thomas Grysa, Primo Segretario della Nunziatura Apostolica in Belgio e dal Rev. Canonico Paepen, Vicario Episcopale della Diocesi di Anvers. Nel corso della funzione religiosa il Principe e Gran Maestro dell’Ordine ha proceduto alla consegna delle decorazioni, assistito dal Vice Delegato dell’Ordine in Belgio, Sig. Gunnar Riebs.


Cavalieri e Dame della Delegazione belga con il Gran Maestro vengono ricevuti nel Senato del Regno

S.A.S. il Principe Charles-Louis d’Aremberg, Delegato nel Belgio, e' stato promosso al grado di Cavaliere di Gran Croce di Giustizia e la Consorte, S.A.S. la Principessa Fiammetta d’Aremberg e' stata insignita dell’onorificenza di Dama di Giustizia dell’Ordine. Alla Santa Messa e alla cerimonia d’investitura ha presenziato anche S.A.R. il Principe Laurent del Belgio, Bali' Gran Croce dell’Ordine. Al termine, i Cavalieri e le Dame costantiniani con i familiari sono stati ricevuti nell’emiciclo del Senato belga, presso il Palazzo delle Nazioni, da Primo Vice Presidente del Senato Prof. Dott. Hugo Vandenberghe. Successivamente, ha avuto luogo nei saloni del Palazzo senatorio un incontro conviviale durante il quale il Principe e Gran Maestro dell’Ordine ha rivolto ai partecipanti parole di ringraziamento e di augurio per la prosecuzione della loro encomiabile attivita'.
S.A.S. il Principe Charles-Louis d’Aremberg, Delegato nel Belgio, e' stato promosso al grado di Cavaliere di Gran Croce di Giustizia e la Consorte, S.A.S. la Principessa Fiammetta d’Aremberg e' stata insignita dell’onorificenza di Dama di Giustizia dell’Ordine. Alla Santa Messa e alla cerimonia d’investitura ha presenziato anche S.A.R. il Principe Laurent del Belgio, Bali' Gran Croce dell’Ordine. Al termine, i Cavalieri e le Dame costantiniani con i familiari sono stati ricevuti nell’emiciclo del Senato belga, presso il Palazzo delle Nazioni, da Primo Vice Presidente del Senato Prof. Dott. Hugo Vandenberghe. Successivamente, ha avuto luogo nei saloni del Palazzo senatorio un incontro conviviale durante il quale il Principe e Gran Maestro dell’Ordine ha rivolto ai partecipanti parole di ringraziamento e di augurio per la prosecuzione della loro encomiabile attivita'.
 



San Marino 2010



S.E. l’Ambasciatore Giuseppe Balboni Acqua, Segretario Generale dell’Ordine, ha rappresentato S.A.R. il Principe e Gran Maestro in occasione della cerimonia per lo scambio delle onorificenze con le Autorita' della serenissima Repubblica di San Marino. Accolto dal Capo del Cerimoniale di Stato il Ministro Plenipotenziario Marcello Beccari, il nostro Segretario Generale e' stato ricevuto dal Segretario di Stato per gli Affari Esteri Antonella Mularoni che ha consegnato a nome degli Ecc.mi Capitani Reggenti l’alta onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine Equestre di Sant’Agata destinata al nostro Principe e Gran Maestro. A sua volta l’Ambasciatore Balboni Acqua ha trasmesso i Diplomi Magistrali e le onorificenze di Gran Croce di Merito dell’Ordine Costantiniano destinati alle LL.EE. i Capitani Reggenti Marco Conti e Glauco Sansovini. Anche il Segretario di Stato per gli Affari Esteri e il Capo del Cerimoniale hanno ricevuto l’onorificenza costantiniana unitamente al Coordinatore del Dipartimento di Polizia Dott. Sabato Riccio. Il nostro desiderio di incontrare le Autorita' sammarinesi e' collegato ai grandi valori di democrazia e di liberta' che la Serenissima Repubblica ispira e rappresenta nel Mondo, sempre autorevolmente testimoniati con successo durante diciassette secoli di storia. La delegazione costantiniana, guidata dal Segretario Generale, era composta dal Nobile Dottore Claudio Marciano di Scala, Cavaliere di Giustizia, Delegato per la Serenissima Repubblica di San Marino e Rappresentante per la Citta' di Rimini e dal Prof. Avv. Franco Ciufo, Cavaliere di Gran Croce di Merito e Vice Delegato per il Lazio.



Ungheria 2010



S.E. il Presidente della Repubblica di Ungheria On. Prof. Pal Schmitt saluta S.A.R. il Principe e Gran Maestro Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro

I Principi di Borbone delle Due Sicilie, Duchi di Castro, si sono recati dall’1 al 3 dicembre 2010 in Ungheria in visita ufficiale. Le Altezze Reali sono state accompagnate da S. Em.za Rev.ma il Sig. Cardinale Renato Raffaele Martino, Gran Priore dell’Ordine Costantiniano, da S.E. l’Ambasciatore Giuseppe Balboni Acqua, Segretario Generale dell’Ordine predetto, dal Chiar.mo Prof. Leonardo Saviano, Segretario Generale della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie e da collaboratori della Gran Cancelleria dell’Ordine. Gli illustri Ospiti sono stati accolti dal Sottosegretario di Stato del Ministero della Giustizia e dell’Amministrazione pubblica Dott. Bence, dal Dr. Frivaldszky, addetto al Gabinetto dell’On. Vice Presidente del Consiglio, dal Cons. Mirta Gentile dell’Ambasciata d’Italia a Budapest e da funzionari del Protocollo diplomatico ungherese e dell’aeroporto della citta'.

Venerdi' 3 dicembre, ha avuto luogo nella Sede di Palazzo Sandor che ospita la Presidenza della Repubblica l’incontro con il Capo dello Stato, On. Prof. Pal Schmitt, espressamente rientrato in anticipo da Astana ove si svolgeva la riunione dei leader dei Paesi OSCE, per il colloquio con in Duchi di Castro ed il Cardinale Martino che egli ha voluto decorare rispettivamente della medaglia d’oro e d’argento di benemerenza della Repubblica Ungherese. La cerimonia improntata ad un rigido ordine protocollare e l’incontro informale e molto cordiale che e' seguito, hanno concluso la visita della delegazione costantiniana in Ungheria che e' risultata di piena soddisfazione per ambedue le parti, per i risultati raggiunti e per le prospettive di ulteriori prossimi contatti ai fini della realizzazione in comune di progetti di beneficenza e di sviluppo sociale.




Nizza 2011

Giovedi' 12 maggio 2011, presso la sede municipale di rappresentanza della Villa Massena, Christian Estrosi, Sindaco di Nizza e Presidente della Comunita' Urbana Nizza – Costa Azzurra, ha insignito, durante una solenne cerimonia, in presenza del Prefetto di Nizza, Francis Lamy, Monsieur Olivier-Henri Sambucchi , Direttore della Cultura della Citta' di Nizza e Rappresentante dell’Ordine Costantiniano a Nizza, con il grado di Cavaliere dell’Ordine Nazionale al Merito su proposta del Ministro francese della Cultura.

Nel corso del suo discorso il Sindaco di Nizza si e' rallegrato della capacita' dell’insignito di associare alla sua alta funzione municipale la sua qualita' di Rappresentante dell’Ordine Costantiniano in Citta' ed ha rivolto ufficialmente un benvenuto a S.A.R. la Duchessa di Castro che ha voluto assistere alla cerimonia.




Europa 2011



Il Consiglio Economico e Sociale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, nella sessione generale del luglio 2011 a Ginevra, ha adottato la Raccomandazione del Comitato per le Organizzazioni non governative con sede a New York di concedere a partire dal 1 agosto 2011 lo status consultivo speciale al Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio che ne aveva fatto richiesta.
L’iniziativa dei Cavalieri Costantiniani, fortemente sostenuta dal Gran Maestro il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro, Capo della Casa Reale omonima, e' stata molto apprezzata in sede ONU per le numerose attivita' svolte dall’Ordine a favore delle persone bisognose, in particolare quelle provenienti da zone extraeuropee, non solo in Italia ma anche in vari Paesi africani ed asiatici a seguito di calamita' naturali ed eventi bellici. Una speciale attenzione e' stata data alle donazioni effettuate dalla Principessa Camilla di Borbone delle Due Sicilie, Duchessa di Castro, ispiratrice dell’azione umanitaria dell’Ordine, ad Ospedali e Istituti di cura come l’Ospedale “Bambin Gesu'” di Roma, l’Ospedale Civile di Nizza, l’Ospedale “Principessa Grace” del Principato di Monaco, ed i progetti in via di finalizzazione per la realizzazione di un laboratorio di biologia molecolare nell’Ospedale Americano di Parigi e di un’iniziativa all’avanguardia nel Policlinico Gemelli di Roma. Particolarmente apprezzata e' stata anche la costruzione dell’Ospedale della diocesi di Hoima in Uganda, grazie agli importanti contributi delle Delegazioni Costantiniane di Sicilia e della Svizzera.
A parte il Sovrano Militare Ordine di Malta che ha un particolare status internazionale, il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio e' l’unico Ordine Cavalleresco italiano ad aver ottenuto questo speciale riconoscimento da parte delle Nazioni Unite che lo autorizza ad intrattenere rapporti seguiti anche con il Segretariato Generale dell’ONU, l’Assemblea Generale e tutte le altre Agenzie ed Istituzioni onusiane nel mondo, oltre ovviamente alle relazioni con i 193 Stati membri di questa primaria Organizzazione internazionale mondiale. Come noto, sono un centinaio circa gli Ordini Cavallereschi presenti in Italia. Di essi solo sei sono ritenuti legittimi dallo Stato italiano ai fini dell’autorizzazione all’esibizione delle loro decorazioni sul territorio della Repubblica. Il primo, nel lontano 1963, e' stato proprio l’Ordine Costantiniano di San Giorgio, le cui decorazioni sono concesse dal Capo della Casa Reale di Napoli. I Cavalieri costantiniani che egli nomina sono considerati, ora anche dal sistema ONU che ha approvato gli statuti e la storia dell’Ordine, gli eredi degli antichi cinquanta cavalieri nominati dall’Imperatore romano Costantino il Grande, custodi sin dai primi decenni del 300 d.C. del vessillo, in forma di Croce con il monogramma di Cristo (“labaro”), che egli usava portare sempre con se' nei suoi viaggi, innalzandolo sui campi di battaglia a protezione dei suoi soldati e ad ammonimento per i suoi avversari.
Il particolare status attribuito dall’ONU autorizza l’Ordine Costantiniano a nominare i suoi Rappresentanti ufficiali presso le Istituzioni onusiane al Palazzo di Vetro a New York, a Ginevra ed a Vienna, e a conferire ad essi il potere di accesso alle sedi di partecipazione ai lavori con interventi scritti ed orali, di acquisizione e distribuzione di documenti, dell’uso di eventuali locali per conferenze o riunione cc. L’Ordine Costantiniano dovra' redigere una propria relazione sull’attivita' svolta che dovra' essere presentata entro il 1° gennaio 2015, al termine del mandato quadriennale rinnovabile, 2011-2014.
Il Principe e Gran Maestro dell’Ordine Costantiniano ha subito nominato Capo della Delegazione Costantiniana a New York e presso le Istituzioni ed Agenzie specializzate il Cavaliere Avv. John Leopoldo Fiorilla di Santa Croce residente a New York, approvando la scelta della sede della Delegazione in Park Avenue, 555. Vice Capo della Delegazione e' stato nominato S.E. l’Ambasciatore Giuseppe Balboni Acqua, Segretario Generale dell’Ordine, che dovra' curare piuttosto le relazioni con le Istituzioni dell’ONU a Ginevra, dove ha svolto per piu' di tre anni l’attivita' come Ambasciatore d’Italia, Capo della Delegazione italiana alla Conferenza del Disarmo. e' stato inoltre nominato membro della delegazione Costantiniana all’ONU il Cavaliere di Gran Croce Avv. Franco Ciufo, Vice Delegato per il Lazio. Altri tre membri della Rappresentanza Costantiniana saranno nominati successivamente.




Inghilterra 2011




In un messaggio da Buckingham Palace indirizzato al Consiglio e cappellani della Delegazione dell’Ordine Costantiniano in Gran Bretagna ed Irlanda, la Regina, nell’accettare un messaggio di saluto da parte della Delegazione, invia i suoi piu' sinceri auguri nell’occasione della Messa annuale delle investiture dell’Ordine e del Pranzo di Gala Reale.
“La regina ha ricevuto con piacere il vostro messaggio di auguri sinceri inviato a nome dei membri e cappellani del Consiglio della Delegazione in Gran Bretagna ed Irlanda del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio in occasione della Messa annuale presso la Cattedrale di Westminster e della vostra cena di gala alla Stationers’ Hall.
“Sua Maesta' apprezza molto la vostra espressione premurosa e, in cambio, manda un caloroso augurio a tutti gli interessati per una giornata memorabile.”



Il messaggio e' stato letto alla messa d’investitura celebrata nella Cattedrale di Westminster e alla cena di Gala tenutasi presso la Stationers’ Hall di Londra venerdi' 21 ottobre 2011.




Irlanda 2011



Il Presidente d’Irlanda, Sua Eccellenza la signora Mary McAleese, ha inviato un messaggio in occasione della Messa delle Investiture 2011 e del Pranzo di Gala Reale della delegazione britannica e irlandese dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio.
Nel messaggio datato 18 ottobre 2011 e inviato da Aras an Uachtaráin, il Capo di Stato irlandese ha dichiarato: “Vorrei esprimere il mio piu' caloroso saluto alla Delegazione di Gran Bretagna e Irlanda del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio in occasione della Vostra Messa d’Investitura annuale e del Pranzo di Gala.
“Sono molto onorata di essere annoverata tra i membri del prestigioso Ordine che tanto fedelmente e devotamente difende la fede cattolica.
“Le nostre due Isole conoscono fin troppo bene la forza terribilmente distruttiva dell’ intolleranza religiosa. Sappiamo che fondamentale al lavoro di pace e dello sviluppo della prosperita' sta la sfida del Vangelo di amarsi e perdonarsi l’un l’altro e di essere caritatevoli verso il prossimo. Vi ringrazio per il vostro silenzioso e spesso coraggioso lavoro nel promuovere una vera comprensione della fede cattolica e nel suscitare rispetto e tolleranza per chi pratica e sostiene questa dottrina.
“Dio vi benedica nel vostro importante lavoro. Vi auguro una serata piacevole e proficua. Mary McAleese, Presidente d’Irlanda.”

Il messaggio e' stato letto alla Messa d’Investitura celebrata nella Cattedrale di Westminster e durante il Pranzo di Gala Reale tenutosi alla Stationers’ Hall di Londra venerdi', 21 ottobre, 2011.




Inghilterra 2011



Londra, ottobre 2011. Il Gran Maestro del Sacro militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, S.A.R. il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro e S.A.R. la Principessa Camilla di Borbone delle due Sicilie, Duchessa di Castro, hanno ottenuto la “Liberta' della Citta' di Londra” per ordine del Tribunale Consiglio Comunale della citta' di Londra. La cerimonia si e' svolta nell’ambito di una visita di quattro giorni a Londra su invito della Delegazione di Gran Bretagna e Irlanda del Ordine Costantiniano.
LL.AA.RR.hanno firmato il registro degli “uomini liberi” durante una cerimonia tenuta alla Stationers’ Hall dopo aver recitato la dichiarazione di liberta'. Successivamente, il Duca e la Duchessa sono stati accolti come cittadini di Londra da Craig Murray, il cancelliere della Corte dei Cappellani, il quale ha presentato ai Principi Carlo e Camilla i loro certificati di pergamena incorniciati. Il Signor Craig ha spiegato loro il significato della liberta' e li ha invitati a leggere la lista di statisti e personaggi di alto livello italiani e inglesi, che hanno ricevuto la “liberta'” negli ultimi 200 anni.



Tra i 250 ospiti presenti alla cerimonia furono il Cardinale Renato Raffaele Martino, il Cardinale Cormac Murphy O ‘ Connor, l’Arcivescovo Vincent Nichols di Westminster e il Nunzio apostolico per la Corte di St James, l’Arcivescovo Antonio Meninni, Sir Gavyn Arthur, ex sindaco di Londra e il Signor Anthony Bailey, delegato per la Gran Bretagna e Irlanda dell’Ordine Costantiniano, il quale ha nominato il duca e la Duchessa di Castro per la “liberta'”.
La liberta' della Citta' di Londra pare avere origini nel 1237 e abilitava i riceventi a svolgere liberamente il loro commercio e oggi, offre ai nominati un legame con la storica citta' di Londra e con le sue antiche tradizioni o individui per rendere omaggio al loro eccezionale e significativo contributo alla vita londinese.




Italia 2012



Il Sovrano del Regno del Tonga, Re George Tupou V, in viaggio ufficiale a Roma ha espresso il desiderio di incontrare S.A.R. il Principe e Gran Maestro Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro, dopo aver reso visita al Sommo Pontefice Sua Santita' Benedetto XVI, ed a S.A.Em.ma il Principe e Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta, Fra’ Mattew Festing.
L’incontro con le Loro Altezze Reali il Duca e la Duchessa di Castro, che si trovavano all’estero, non ha avuto luogo per un imprevisto impedimento. Sua Eminenza Reverendissima il Cardinale Gran Priore Renato Raffaele Martino ha rappresentato quindi Sua Altezza Reale nel colloquio con Sua Maesta' il Re, ed e' stato assistito da S.E. l’Ambasciatore Giuseppe Balboni Acqua, Segretario Generale degli Ordini Dinastici della Real Casa e dal Delegato per la Gran Bretagna e per l’Irlanda, Cavaliere di Gran Croce Anthony Bailey.
Il colloquio si e' svolto in un’atmosfera molto cordiale anche in considerazione del fatto che S.Em.za Rev.ma il Cardinale Martino aveva visitato negli scorsi anni il Regno di Tonga, la cui popolazione e' per un quinto di religione cristiana. Sono state esaminate possibilita' di iniziative comuni di beneficenza e sviluppo sociale delle popolazioni che abitano nelle isole facenti parte di quel Paese. Al termine dell’incontro si e' proceduto ad uno scambio di onorificenze ed e' stato consegnato al Sovrano di Tonga un messaggio del Capo della Casa Reale di Napoli. Ha quindi avuto luogo un ricevimento in onore degli illustri ospiti.
Sua Maesta' il Re era  accompagnato da S.E. Sione Kioa, Ambasciatore del Regno del Tonga presso la Repubblica Italiana ed il Regno Unito e dal Ministro della Real Casa David John Dunkley. Facevano parte della Delegazione Costaniniana anche la consorte del Delegato inglese, S.A.S. la Duchessa Eleonor von Hohenberg ed altri autorevoli membri della Cancelleria della Casa Reale di Napoli.





GALLERIA FOTOGRAFICA


   
 

___
Tutte le informazioni ed i contenuti (testi, grafica ed immagini) riportate sono, al meglio della nostra conoscenza, di pubblico dominio; se, involontariamente, e' stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione alla legge si prega di comunicarcelo e provvederemo immediatamente a rimuoverlo.



TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE